il nido di tombolo

Riguardando il progetto di italiano che avevamo svolto in collegamento con la lettura del libro “Il gufo che aveva paura del buio”, ho ritrovato alcune fotografie di un lavoro di tecnologia svolto in collaborazione con la mia collega.

Abbiamo deciso, insieme ai bambini, di riprovare a riprodurre il nido di Tombolo. Per poterlo fare però, prima di tutto abbiamo dovuto procurarci il materiale giusto. Che cosa usano gli uccelli per costruire il loro nido? Dove potremmo andare a trovare quello che ci serve? 

 

Partendo da queste domande abbiamo riflettuto insieme e abbiamo deciso che era fondamentale uscire da scuola e recarci in un bosco per poter trovare il necessario per il nostro nido. Ecco che quindi la prima giornata di sole ci ha permesso di effettuare una bellissima passeggiata al Parco del Roccolo, dove abbiamo raccolto legnetti, erba secca, ghiande, pigne, sassolini e tutto ciò che ci sembrava utile per il nostro scopo.

Una volta rientrati in classe, ogni bambino ha disegnato sul coperchio di una vecchia scatola di scarpe una scena del libro che stavamo leggendo e poi, a turno, hanno iniziato a riempire il fondo con il materiale che avevamo raccolto per creare il proprio nido.

Leave a Comment